La nostra storia

Dal 1957...

Il Coro Idica (Coro Italiano di Canti Alpini) è nato nel 1957 a Clusone (Bg), antica città d'arte, ricca di storia, di tradizione e di folclore, in una notte di Natale.

Alcuni coristi, sotto la Direzione del Maestro Kurt Dubiensky, si trovarono la notte di Natale per cantare le "Pastorelle Natalizie" per le vie del centro del paese, alla gente di Clusone.

Tradizione rimasta nel cuore del Coro che ogni anno alla Vigilia effettua questo tour per le vie del centro e appuntamento atteso da parte dei cittadini, che non possono festeggiare il Natale senza il Coro.

Il Maestro Dubiensky era di origini Ebraiche, scappò dalla Guerra, arrivò a Clusone, si innamorò, sposò una donna del posto e non lasciò piu' questa terra.

Autodidatta, oltre ad essere un grande uomo dal lato umano, era anche un capace compositore, un poeta dal cuore grande che con le sue composizioni ha saputo emozionare e continua a farlo, soprattutto con il brano "Madonnina dei Campelli", dedicato all'immagine della Madonna che si trova in Val di Scalve, una delle belle Valli Bergamasche in Lombardia.

Questo brano è cantato dai cori di tutta Italia, ma è stato imparato anche dai cori di tutto il Mondo, facendo cosi' conoscere le sue tradizioni e la sua terra.

Il Coro Idica ha nel suo repertorio canti Alpini di Bepi De Marzi, Marco Maiero, Kurt Dubiensky, Pigarelli ma anche canzoni cantate in lingua straniera imparate in occasione delle varie Tournèe che il Coro ha effettuato in tutto il Mondo. Sono infatti molteplici i paesi del Mondo che il Coro ha visitato, diventando così ambasciatore del bel canto, della musica delle nostre montagne e delle nostre tradizioni Alpine e Lombarde.

Tra le tournèe più ricordate: Israele, Messico, Stati Uniti d'America, Brasile, Thailandia, Argentina e poi ... Russia, Bulgaria, Olanda, Grecia, Spagna, Slovacchia. Nel 2018 in Libano invitati dal Nunzio Apostolico e nel 2019 in Lettonia e Lituania.

Ma il Coro non ha solo portato il canto Italiano in tutto il Mondo, ma ha portato il Mondo in Italia, infatti è stato organizzatore di 6 Festival Internazionali dei Cori, dove migliaia di coristi hanno invaso le vie di Clusone, della Val Seriana e della Città di Bergamo, con sfilate, esibizioni e concerti in tutta la Bergamasca.

Il Coro Idica infatti è noto per il suo grande potere organizzativo che lo contraddistingue e lo fa ricordare in tutto il mondo.

Sfilare per le vie del centro con 3000 coristi in divisa, con le bandiere di 30 paesi del mondo, più 30 Cori Italiani e numerosi Gruppi Folcloristici e di Sbandieratori, non ha eguali.

Trovarsi per le vie della nostra cittadina con cori stranieri e non capirsi parlando, ma capirsi cantando tutti insieme la "Madonnina dei Campelli" del nostro Maestro Dubiensky o la meravigliosa "Signore delle Cime" del Maestro De Marzi, è veramente un'emozione impagabile.

Nel 2017 il Coro Idica ha compito 60 anni e li ha festeggiati con grandi eventi e grandi concerti e sfilate riportando a Clusone l'allegria dello stare insieme e la passione per il bel canto, vissuta negli anni dei famosi FESTIVAL DEI CORI.

Dopo il Maestro Dubiensky alla direzione del Coro si sono succeduti il Maestro Gianluigi Bigoni, scomparso prematuramente, e poi al Maestro Marco Rovaris. 

Dal 2019 il Coro è diretto dal Maestro Gianlorenzo Benzoni.